Piazza Armerina

Martedì, 17 Settembre 2019 08:30

I migranti e la grande famiglia dell'Agedi

 Abbiamo partecipato alla grande festa di chiusura del Grest dll'Agedi: un momento di integrazione e divertimento per i nostri ragazzi dei progetti di accoglienza ed integrazione SPRAR e CAS, insieme agli animatori dellAgedi.

#integriamo #costruttoridiponti

Lunedì, 16 Settembre 2019 08:32

L'incontro dei migranti e l'AGEDI

Emozionante incontro dei ragazzi dello SPRAR con le famiglie e gli operatori dell'AGEDI ONLUS PIAZZA ARMERINA: un pomeriggio di integrazione e condivisione attraverso il linguaggio della musica e dell'arte per superare le barriere tra culture diverse insieme all'educatrice Giuseppina Pellegrino che segue i giovani migranti nelle attività di alfabetizzazione ed integrazione.

#integriamo

 

Una Piazza Estate 2019 all’insegna dell’accoglienza e dell’ integrazione , il Comune di Piazza Armerina e l’Assessorato al turismo e allo spettacolo  quest’anno hanno voluto la partecipazione dei beneficiari dello SPRAR/SIPROIMI, gestito dall’Associazione Don Bosco 2000, nei tre eventi  più importanti nella programmazione estiva piazzese, il Mad Fest, il Palio dei Normanni e Jazz in Piazza 2019. Circa 30 i beneficiari coinvolti in tutte e tre le manifestazioni, svoltosi nel centro storico della città di Piazza Armerina, i ragazzi dello Sprar coinvolti nella sistemazione del Castello Aragonese, aiutanti dei comitati di quartiere nell’allestimento dell’accampamento normanno realizzato proprio all’interno dell’area del castello, per la prima volta aperto pubblico, di supporto allo staff della direttrice Liliana Nigro impiegato appunto nel Mad Fest, poi protagonisti nel concerto di Mario Incudine nella serata del 10 Agosto, sul palco i giovani percussionisti  dello Sprar guidati da un eccellente Mario Incudine che ha parlato di accoglienza e migrazione del suo progetto musicale Anime Migranti e il presidente dell’Associazione Don Bosco 2000, Agostino Sella insieme a Camara Alassan Boto a parlare di migrazione circolare, di chi vuole tornare a casa e di come può essere aiutato dalla Associazione Don Bosco 2000 a fare impresa nel proprio paese. E poi ancora 18 migranti a comporre un’ intero plotone degli arabi nel Palio dei Normanni, fieri di indossare degli abiti storici e di sfilare nel corteo del Conte Ruggero ad apertura della sfilata. Infine i migranti protagonisti dei tre giorni dedicati alla musica Jazz, nella manifestazione Jazz in Piazza 2019, con la direzione artistica di Alfredo Colianni dell’Associazione Italiain Jazz. Bravissimi i professionisti del Jazz a mescolarsi e contaminarsi dei ritmi della musica africana, un crescente di suoni, in una atmosfera veramente suggestiva quale quella della via Garibaldi, giovani percussionisti  provenienti dalla Nigeria, Gambia e Senegal capaci di incantare con la loro passione e bravura un vasto pubblico veramente attento e partecipativo.  I loro volti catturati negli scatti del fotografo Giuseppe Di Vita dimostrano che qualcosa di magico può accadere, la partecipazione è integrazione, e continua il lavoro dell’Associazione Don Bosco 2000 affinché i migranti  si possano sentire veri cittadini delle realtà in cui vengono accolti.

Consegnato il premio GOGÒL AMBASCIATORE DEL SORRISO ad Aly Traore dal presidente Agostino Sella durante il Festival del Sorriso con la seguente motivazione:

"Aly Traore, cittadino del Mali è arrivato con un barcone nel 2014. È stato accolto dalla comunità diffusa di Aidone. Si è subito distinto per il servizio nell’ambito delle attività dell’associazione Don Bosco 2000. Ha conseguito il diploma in Italia, la qualifica di mediatore culturale, parla 8 lingue ed è ponte tra i migranti e la comunità italiana. Attualmente lavora come “key account manager” in una struttura ricettiva. Nel 2018 si è iscritto alla facoltà di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali con ottimi risultati. Insegna arabo presso il liceo Don Bosco di Catania".
Da parte di tutti noi un grande augurio di poter continuare a realizzare i suoi sogni.

Un gruppo di giovani migranti dello SPRAR che gestiamo a Piazza Armerina farà parte di un plotone che sfilerà lungo il corteo storico del Palio dei Normanni 2019 della nostra città. I ragazzi sono accompagnati dalla coordinatrice Samantha Barresi, dalla mediatrice Edith e dall'operatrice Angela. Siamo felici di questa opportunità che è stata data ai nostri ragazzi e che sicuramente rappresenta un altro significativo tassello nella realizzazione di un'integrazione vera e un segnale molto forte alla città e ai numerosi turisti presenti alla rievocazione medievale.

#integriamo #sosteniamo #paliodeinormanni2019

Ecco il video del saluto di Mario Incudine e del presidente Agostino Sella al pubblico intervenuto al Med Fest. Il cantautore siciliano ci ha ricordato il messaggio cristiano dell’accoglienza: "Accogliete il povero, il naufrago, il bisognoso, perché quando avrete accolto uno solo di questi fratelli, avrete accolto me". L'intervento del nostro presidente Agostino Sella sulle disuguaglianze nel mondo, uomini ricchissimi da una parte e paesi africani poverissimi dall'altra: "Stiamo aiutando i migranti che accogliamo in Sicilia a tornare nei propri paesi con un lavoro legale e dignitoso. Qui abbiamo Camara che l'8 settembre rientrerà in Gambia, da cui era fuggito 5 anni fa per la povertà estrema e le persecuzioni politiche. Costruiremo un orto per Camara come abbiamo già fatto per altri giovani migranti in Senegal e Gambia". Sul palco anche Samantha Barresi, la coordinatrice dello Sprar che gestiamo a Piazza Armerina con il suo sostegno del Comune che ci garantisce di portare avanti un progetto di vera accoglienza integrata con il supporto del territorio locale.

Un forte messaggio di pace, accoglienza e solidarietà è stato lanciato ieri in occasione del concerto di Mario Incudine durante il Med Fest. "Ricordiamoci di quando i migranti eravamo noi, italiani e siciliani alla ricerca di dignità e lavoro, ricordiamoci che anche oggi tanti giovani cercano opportunità migliori in altri paesi" così l'artista Mario Incudine. E poi l'intervento del nostro presidente Agostino Sella che ha raccontato il progetto della migrazione circolare con cui stiamo sostenendo il rientro in patria dei migranti che accogliamo in Sicilia, con la testimonianza di Camara che a settembre rientrerà in Gambia per realizzare un altro orto che darà lavoro dignitoso a lui e ad altri giovani gambiani, così come abbiamo già fatto in altri villaggi di Senegal e Gambia dal 2017. E la serata si è conclusa con i 4 giovani migranti della Drum Music Band che hanno suonato sul palco insieme ad Incudine. Siamo felici di aver sostenuto questo evento e di aver visto la partecipazione di tanto pubblico. Un ringraziamento va alle istituzioni che hanno sostenuto il coinvolgimento dei migranti nelle varie fasi dell'organizzazioni di questa festa.

Martedì, 13 Agosto 2019 08:53

I ragazzi dello SPRAR preparano il Med Fest

I ragazzi dello SPRAR partecipano alla preparazione del Mad Fest, guidati dall'artista Liliana Nigro e dalla prof Elena Gemma. Insieme agli operatori dello SPRAR, aiuteranno la realizzazione del villaggio medioevale nei pressi del castello aragonese.

#integriamo

Martedì, 13 Agosto 2019 08:45

Il laboratorio di teatro coi migranti

 Inizia il laboratorio " Dov'è il Teatro", un progetto condotto da Jasna Camilla Grossi: obiettivo creare un luogo empatico, senza giudizio, aperto, profondamente democratico e umano.

Ecco il video della presentazione della seconda edizione dell'Africa Music Festival con la band senegalese Domi Africa Percu: Gabriella Giunta del nostro ufficio comunicazione, Samantha Barresi, coordinatrice SPRAR Piazza Armerina, la mediatrice Edith e Luisa Costanzo dell'ufficio progettazione. Il saluto dell'amministrazione comunale con l'Assessore alle politiche sociali Dott.ssa Flavia Vagone e la chiusura del sindaco Avv. Cammarata. Una grande festa di musica ed integrazione per superare le barriere culturali e costruire ponti tra i popoli.

Copyright © 2017 Associazione Don Bosco 2000 - Piazza Armerina. All Rights Reserved.