Tambacounda (Senegal)

Martedì, 18 Giugno 2019 14:10

La formazione dei giovani in Senegal

La formazione dei giovani senegalesi continua, con l'obiettivo di diffondere competenze e limitare il fenomeno della migrazione forzata verso l'Europa. Seny, il coordinatore del nostro progetto della migrazione circolare ha partecipato all'incontro organizzato dalla scuola salesiana di Don Bosco per sostenere le iniziative professionali ed analizzare le motivazioni che spingono i giovani a partire. 

Martedì, 18 Giugno 2019 08:11

Il nuovo pozzo nel secondo orto a Wassadou

Il bongo cresce nell'orto di Doudou, coltivato da 4 giovani senegalesi con la guida di Fafadi Seny, migrante che abbiamo aiutato a tornare in Senegal col progetto della migrazione circolare. Il nuovo pozzo è operativo e garantisce l'irrigazione anche nei mesi della stagione arida. Gli ortaggi servono non solo a sfamare la popolazione dei villaggi ma anche a dare lavoro ai senegalesi, che non sono costretti a partire alla ricerca di un lavoro. E' il nostro impegno per fermare la migrazione forzata.

Scopri di più su www.acasaloro.it.

Buona festa di fine del ramadan anche dalla nostra sede a Wassadou in Senegal, dove Seny, migrante di ritorno e coordinatore del progetto della migrazione circolare in Africa, sta festeggiando nel villaggio dove abbiamo realizzato un orto già operativo da un anno.

La consegna dei kit scuola (zaino, quaderni e cancelleria) acquistati grazie alle numerose donazioni che sono arrivate: la gioia dei bambini, delle loro famiglie e di Cinzia, Edith e Monica, che hanno consegnato i kit nelle scuole di Tambacounda in Senegal. 
Tanta emozione e un grandissimo ringraziamento per tutti i donatori che ci hanno aiutato ad acquistare questi kit con donazioni di €15 che davvero cambiano la vita di questi bambini. 
I bimbi hanno realizzato disegni per i donatori a cui li invieremo a breve.

"A casa loro": la missione numero 15 in Senegal e Gambia. 
La testimonianza di Monica Camiolo, operatrice della nostra associazione che si trova in questo momento in Senegal e Gambia per i progetti di cooperazione allo sviluppo. Monica aiuta i migranti in Sicilia ad integrarsi e a formarsi, in preparazione per il rientro nei paesi d'origine. 
In Senegal e Gambia stiamo realizzando progetti di cooperazione allo sviluppo, costruendo orti dove far lavorare i migranti di ritorno e i giovani dei villaggi. E' il progetto della MIGRAZIONE CIRCOLARE. 
Scopri di più su www.acasaloro.it.

Giovedì, 23 Maggio 2019 06:52

Si lavora in Senegal per i progetti futuri

Abbiamo incontrato gli insegnanti della scuola di Nettebolou per pianificare le attività del campo estivo che si terrà in Senegal dal 16 al 31 agosto a cui parteciperanno 15 volontari italiani.

Giovedì, 16 Maggio 2019 10:10

Ampliamenti nell'orto in Senegal

Ampliamenti in corso nell'orto di Wassadou, dove dal 2017 lavorano i migranti tornati in Africa con il progetto della migrazione circolare.
Dopo averli accolti e formati nei nostri centri in Sicilia, ora lavoriamo per riportarli "a casa loro" perchè nessuno dovrebbe essere costretto ad abbandonare il proprio paese per la povertà.
 
Scopri di più su www.acasaloro.it
 
#migrazionecircolare
Giovedì, 16 Maggio 2019 07:37

I progressi dell'orto di Wassadou

Si lavora instancabilmente nell'orto in Senegal. Il gombo cresce grazie all'acqua fornita dal pozzo e dall'impianto di irrigazione alimentato dai pannelli solari. Così l'acqua è disponibile tutto l'anno e non solo nei 4 mesi della stagione delle piogge. Si preparano i paletti per la recinzione.
Nell'orto lavorano Filippo, giovane imprenditore agricolo siciliano, Seny e Foude, migranti tornati in Africa col progetto della migrazione circolare, dopo essere stati accolti nei nostri centri in Sicilia. Tutti gli abitanti del villaggio beneficiano dell'avvio di questa attività agricola e meno giovani saranno costretti ad abbandonare il proprio paese!!! 
Scopri di più sulla pagina www.acasaloro.it

#migrazionecircolare

Seny, Fadigà e Foudè sono migranti circolari, arrivati in Sicilia col barcone e ora rientrati nel proprio paese col progetto della migrazione circolare, aiutati ora da Filippo, un giovane siciliano titolare di un'azienda agricola ad Aidone in provincia di Enna. 
Anche oggi sono a lavoro nell'orto che abbiamo realizzato nel 2018 nella regione di Tambacounda e che ora è in piena attività per sfamare le famiglie dei villaggi e creare lavoro per i giovani senegalesi, che non sono più costretti ad abbandonare il proprio paese alla ricerca di un lavoro. Questo è il nostro progetto della migrazione circolare. Scopri di più su www.acasaloro.it o su www.donbosco2000.org.

Venerdì, 05 Aprile 2019 11:18

Gli ortaggi dell'orto di Netteboulou

Si lavora e si producono ortaggi nell'orto di Adama a Netteboulou. Grazie al supporto di Missioni Don Bosco ONLUS e VIS Volontariato Internazionale per lo Sviluppo, un gruppo di giovani senegalesi lavora da mesi nell'orto, producendo ortaggi per sfamare le famiglie dei villaggi e per la vendita nei vicini mercati. 
Anche in un piccolo villaggio come quello di Adama, da cui i giovani sono costretti a fuggire per la povertà estrema, si può creare un'attività agricola che serva a fermare la migrazione forzata attraverso un progetto sostenibile.

Copyright © 2017 Associazione Don Bosco 2000 - Piazza Armerina. All Rights Reserved. Designed by StudioInsight.it