Camara, un altro migrante circolare, ritorna a casa

E con grande gioia è arrivato per Camara il giorno della partenza per rientrare in Gambia, nel suo villaggio: un altro migrante circolare che diventa cooperante e veicolo di competenze e professionalità. 
La storia di Camara è simile a quella di tanti giovani africani, costretti ad abbandonare il proprio paese per la povertà e le persecuzioni politiche. Camara è stato accolto nel nostro centro di Piazza Armerina qualche anno fa, ha seguito il percorso di integrazione, a scuola prima e con la formazione in azienda dopo. E quando gli abbiamo proposto di tornare nel suo villaggio ed aiutarci a realizzare un altro orto per dare lavoro dignitoso a lui e ad altri giovani gambiani, ha accettato, felice di riabbracciare la moglie e i figli. 
Camara non sarà lasciato solo, i nostri colleghi che a rotazione seguono il progetto della migrazione circolare in Senegal e Gambia, continuano a monitorare la buona riuscita delle attività agricole, costruendo ponti sempre più solidi tra l'Europa e l'Africa.

Copyright © 2017 Associazione Don Bosco 2000 - Piazza Armerina. All Rights Reserved.