Piazza Armerina

È aperta tutti i giorni dalle 16.00 a mezzanotte la mostra fotografica "...a casa loro" del fotografo Mario Noto in Via Garibaldi 75 a Piazza Armerina. 
Una suggestiva ed emozionante esposizione di foto che raccontano il viaggio in Senegal attraverso gli occhi dei senegalesi e i luoghi visitati durante una delle missioni di cooperazione allo sviluppo che stiamo realizzando nella regione di Tambacounda. Vi invitiamo a vederla per scoprire il lato umano di un paese africano che vive il dramma della migrazione forzata verso l'Europa a causa delle condizioni di estrema povertà in cui versa.

Anche oggi i ragazzi del nostro centro "Ostello del Borgo" hanno partecipato volontariamente alla pulizia della "scalinata dello zoppo"; nel centro storico della città, su richiesta dell'assessorato che sta bonificando il centro cittadino. Nell'ambito del progetto SPRAR, abbiamo coinvolto i giovani migranti nell'attività di mantenimento del verde pubblico, soprattutto in vista delle iniziative dell'agosto armerino. Il rispetto per il territorio che accoglie è il primo passo per garantire un buon percorso di integrazione nella comunità.
Lunedì, 13 Agosto 2018 09:31

Jazz in Black: summer version

Garibaldi Jazz Street e Jazz in Black summer si uniscono nella realizzazione di una tre giorni di festa, caratterizzata dall'impregno nel sociale a favore dell'antirazzismo e dell'integrazione, dove la musica jazz e la musica nera saranno le note portanti, unitamente alla bellezza del centro storico di Piazza Armerina, nello specifico della Via Garibaldi. 
Tre postazioni per ospitare sei concerti, che inizieranno alle ore 21.00 fino alle 01. 00, quando dai balconi dell'Ostello del Borgo che si affacciano sulla via Garibaldi, fino alle 02.00, si terrà una esibizione di solo sax con Giovanni Di Giacomo e con la partecipazione dei Migrant Music Drums. 
Durante la manifestazione è prevista il 25 una Masterclass tenuta dal M.tro Fabio Mariani: " l'armonia, i criteri e gli stili d'improvvisazione nella musica moderna" , 
nonchè un contest fotoamatoriale: " colori ed emozioni ad una Jazz Fest ". 
Per l'occasione nella stessa via saranno creati degli spazi food & beverage con molti posti a sedere.
Tutto questo ed altro per una festa di Jazz, allegria,colori ed emozioni .
Si ringraziano: SPRAR - COMUNE DI PIAZZA ARMERINA - ASSOCIAZIONE DON BOSCO 2000 - ASSOCIAZIONE TANTENOTE - CLUB UNESCO P. ARM. E LA GALLERIA D'ARTE TRISKELION, per collaborare per la buona riuscita della festa.

Si sono svolti nei giorni scorsi degli importanti eventi di sensibilizzazione ed integrazione organizzati dall’Associazione Don Bosco 2000 per creare un ponte tra i migranti accolti nei centri di Aidone e Piazza Armerina e il territorio che accoglie. 
Si è svolto ad Aidone l’evento “Anime migranti”, lo spettacolo che l’artista Mario Incudine sta portando in giro per l’Italia e che ha coinvolto un grande pubblico. Lo spettacolo ha raccontato con musica e parole la migrazione, come percorso di fratellanza tra i “vecchi e nuovi” migranti, un canto a più voci per raccontare il tempo attuale in cui le coste siciliane sono teatro di tragedie, di gommoni che non riescono a toccare riva e di mari divenuti ormai cimitero. Sul palco anche i migranti della Migrant Music Band, che si è esibita sul palco in un momento di percussioni insieme agli artisti del maestro Incudine. La comunità di Aidone ha sempre risposto positivamente alla presenza dei migranti, grazie anche al modello di accoglienza diffusa in cui i ragazzi vivono negli appartamenti della città invece del centro collettivo, favorendo quindi l’integrazione con la comunità locale. “Siamo felici di sostenere questo evento musicale, culturale e di sensibilizzazione, consapevoli che il linguaggio universale della musica Riace ad abbattere ogni barriera culturale e linguistica - dichiara la Dott.ssa La Cara, coordinatrice del centro SPRAR di Aidone – Dedichiamo l’iniziativa alle vittime della migrazione: ai morti nel deserto, nel Mediterraneo e non ultimi alle vittime della mafia del caporalato negli incidenti stradali del foggiano della scorsa settimana”.
Di grande spessore ed impatto anche la rassegna cinematografica Integra Film Fest dal’8 al 10 agosto, che per la prima volta ha portato sul grande schermo 3 film sul tema della migrazione, film pluripremiati che hanno affrontato con profondità l’attualissimo tema del viaggio dei migranti (Fuocoammare di Rosi), la vita dei giovani nei paesi africani di provenienza dei migranti (Il sole dentro di Bianchini) e le problematiche dell’integrazione in Europa (Welcome di Lioret). L’evento, organizzato nell’ambito del progetto SPRAR, è stato gestito insieme all’Assessorato Turismo e Spettacolo del Comune di Piazza Armerina e ha visto una grande partecipazione di pubblico con apprezzamenti positivi. Le proiezioni si sono svolte nel cortile dell’Ostello del Borgo, dove l’Associazione Don Bosco 2000 gestisce il centro SPRAR, allestito ad hoc per la rassegna. “Le tre proiezioni sono state precedute da momenti di riflessione ed esibizioni di ragazzi che hanno raccontato il loro viaggio verso l’Europa attraverso la poesia e la musica – dichiara la Dott.ssa Samantha Barresi, coordinatrice dello SPRAR – i ragazzi hanno incantato il pubblico piazzese con la storia sul naufragio dei migranti raccontato da Diawara Modi e la poesia “Il pianto del cuore” di Kande Maudo”. Presenti gli assessori Messina, Gallo e Vagone, a sostegno di un evento, quello del cinema all’aperto, che mancava da tempo nel comune di Piazza Armerina.

Consegnate oggi all'assessore Ettore Messina le botti che sono state decorate dai migranti ospiti del nostro centro SPRAR Ostello del Borgo. Le botti, realizzate nell'ambito del progetto "Strade di Sicilia", sono state collocate in Piazza Garibaldi per abbellire l'isola pedonale. Attraverso questi progetti i migranti contribuiscono al decoro del territorio che accoglie, rafforzando il senso di appartenenza alla comunità.

Consegnato il Gogòl omaggio al sorriso ai ragazzi ospiti del nostro centro di accoglienza a Piazza Armerina per l'impegno nella decorazione delle strade nel centro storico nell'ambito del progetto "Strade di Sicilia". La serata, presentata da Salvo La Rosa e Sasà Salvaggio, ha visto la partecipazione di artisti del territorio che sono stati premiati per il loro lavoro nel campo della musica e dell'intrattenimento. E' un premio significativo perchè i ragazzi si sono impegnati volontariamente per decorare angoli caratteristici della città e renderla più accogliente per i turisti. La buona pratica dell'accoglienza viene ulteriormente consolidata perchè i migranti si impegnano per la valorizzazione del territorio che li accoglie, diventando portatori di un messaggio di condivisione e rispetto.

Anche quest'anno siamo presenti all'evento GARIBALDI JAZZ STREET che animerà la Via Garibaldi a Piazza Armerina con musica ed intrattenimento, nei giorni 25, 26 e 27 agosto, con il patrocinio dello SPRAR. 
Oltre agli eventi in cartellone, tutte le sere, dall'1.00 alle 2.00 la Via Garibaldi sarà allietata da "Black Notes on the Window" dai balconi dell'Ostello del Borgo, con il sax di Giovanni Di Giacomo e la Migrant Music Band. Proiezione su maxi schermo della mostra fotografica "La Black Music".

Questa sera parteciperemo anche noi alla serata del 1° Festival del Sorriso con la presenza dei nostri ragazzi ai quali verrà donato il Gogòl omaggio al sorriso come premio per la partecipazione al progetto "Strade di Sicilia" nel quale hanno contribuito a decorare le strade della nostra città. Ore 21.00 a Piazza Armerina. 

Nel centro di accoglienza "Ostello del Borgo" abbiamo avviato un laboratorio di arti manuali per decorare le botti che andranno ad abbellire le strade del centro storico di Piazza Armerina. Attività come questa sono importanti perchè i giovani migranti si impegnano per rendere il centro storico più accogliente ai turisti durante i mesi estivi e soprattutto perchè si integrano con le altre organizzazioni che stanno danno il proprio contributo all'estate piazzese. Il rafforzamento dello spirito di appartenenza rappresenta un valore importante per favorire l'integrazione dei migranti e l'accoglienza da parte del territorio. 

Si svolgerà nei giorni 8, 9 e 10 agosto la rassegna di film sul tema dell'immigrazione e dell'integrazione organizzata nell'ambito degli eventi dell'Agosto Armerino. Proponiamo 3 film che hanno ottenuto riconoscimenti internazionali di grande valore. Ingresso gratuito alle 21.00 in Via Garibaldi 75. La proiezione sarà all'aperto nel cortile adiacente il cinema Giò Social House. 

8 agosto: FUOCOAMMARE, il film documentario di Gianfranco Rosi che racconta l'isola di Lampedusa e la tragedia delle migrazioni. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar, 4 candidature a David di Donatello, Il film è stato premiato al Festival di Berlino, ha vinto un premio ai European Film Awards, 1 candidatura a Cesar, 3 candidature e vinto un premio ai London Critics. 

9 agosto: WELCOME, di Philippe Lioret. Per impressionare sua moglie e poterla così riconquistare, Simon, maestro di nuoto in una piscina di Calais, decide di arrischiarsi ad aiutare clandestinamente un giovane rifugiat curdo che ha attraversato la Manica a nuoto. Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Nastri d'Argento, 1 candidatura a David di Donatello e 10 candidature a Cesar

10 agosto: IL SOLE DENTRO, di Paolo Bianchini racconta di una drammatica storia vera che dimostra quanto la realtà superi la fantasia. Il viaggio di Yaguine e Fodé, due adolescenti della Guinea, che decidono di scrivere una lettera "Alle loro Eccellenze i membri e responsabili dell'Europa" per descrivere la condizione dei bambini nel loro Paese e chiedere aiuto. Vogliono però consegnarla personalmente e, per far ciò, si nascondono nel vano carrello di un aereo che ha Bruxelles come destinazione. Il finale fa riflettere su quali siano i veri valori della nostra società. 

Le proiezioni sono organizzate dall'Associazione Don Bosco 2000 con il patrocinio del Comune di Piazza Armerina nell'ambito del progetto SPRAR. Info: 0935 680410. 

 

Copyright © 2017 Associazione Don Bosco 2000 - Piazza Armerina. All Rights Reserved. Designed by StudioInsight.it