Tambacounda (Senegal)

E’ nella regione senegalese di Tambacounda, nel cuore della savana, che nasce il progetto della migrazione circolare. Nel 2016 Seny Diallo, primo migrante circolare, ritorna nel suo villaggio d’origine, Wassadou, e attraverso la sua mediazione, iniziamo a cooperare con le istituzioni locali per creare start-up agricole: Wassadou, Netteboulou e Velingara Pont, villaggi poverissimi in cui realizziamo orti e pollaio per dare lavoro ai giovani dei villaggi, sfamare le popolazioni locali e fermare la migrazione forzata. 

Wednesday, 20 May 2020 14:37

Buon compleanno Greta!

Buon compleanno Greta! L'augurio dei bimbi dei villaggi di Sinthiou e Mountob dove la nostra cooperante ha lavorato a febbraio scorso per il progetto di sviluppo nella regione di Tambacounda.
Tuesday, 19 May 2020 10:18

Gli ortaggi dell'orto a Velingara Pont

L'orto del piccolo villaggio nella savana senegalese continua a produrre alimenti per il sostentamento delle famiglie e per la vendita nei mercati locali.È il progetto delle start-up agricole che stiamo realizzando per creare opportunità di lavoro dignitoso e legale per i giovani senegalesi. #cooperazione #salesiani #migrazionecircolare
Iniziata la distribuzione dei kit di prevenzione #Covid19 in 4 villaggi nella regione di Tambacounda: Muntob, Sinthiou, Kabada e Hamdalaye Pont. I capi dei villaggi e gli imam delle moschee hanno fatto una preghiera e ci hanno ringraziato per questa donazione. Abbiamo collocato le vasche per lavare le mani in luoghi pubblici e anche di fronte alla grande moschea di Hamdalaye Pont.Il progetto STOP COVID-19, in partenariato con Missioni Don Bosco ONLUS, punta a fermare la diffusione del virus nei villaggi più poveri della savana senegalese, già fortemente provati dalla povertà. In questi villaggi stiamo operando per:- creare start-up agricole-…
"Come lavare le mani correttamente? Come indossare la mascherina?": questo abbiamo spiegato ai piccoli talibè!!! Oggi abbiamo iniziato la consegna di mascherine, detergenti e contenitori per l'igiene delle mani nella case dei talibè, i piccoli che chiedono l'elemosina nella città di Tambacounda. Amara e Seny stanno spiegando come utilizzare le mascherine e qual è la procedura corretta per lavare le mani. I bimbi vivono in una condizione di povertà estrema. Con il sostegno di Missioni Don Bosco siamo in prima linea per prevenire la diffusione del Covid-19 nella regione di Tambacounda, già fortemente provata dalla povertà. Fermare il Covid-19 è…
Sono state consegnate oggi dai cooperanti Seny e Amara 500 mascherine al presidente della regione di Tambacounda. Le mascherine per la prevenizione di Ceovid-19 sono state realizzate nell'ambito del progetto STOP COVID-19, che punta a prevenire la diffusione del virus nei villaggi della savana senegalese dove stiamo operando dal 2016. I cooperanti sono stati ricevuti dal governatore della regione che ha ringraziato la nostra associazione per l'impegno svolto in questi anni, e soprattutto in questo momento di grave crisi dovuta al covid-19 che rischia di avere un impatto drammatico su queste popolazioni. La collaborazione con le istituzioni locali riveste per…
Sono pronti i contenitori per la detersione delle mani che stiamo localizzando in punti strategici nei villaggi in cui stiamo operando. Con il sostegno di Missioni Don Bosco siamo in prima linea per prevenire la diffusione del Covid-19 in questi villaggi già fortemente provati dalla povertà. Il cooperante Fouiny si occuperà della distribuzione dei contenitori.Fermare il Covid-19 è urgente e necessario in questi villaggi già provati dalla povertà estrema. Non c'è elettricità, il cibo scarseggia, l'assistenza sanitaria è complicata vista la distanza dagli ospedali. Per questo siamo in prima linea per prevenire la diffusione del virus. 
Anche nell'emergenza #Covid19 si lavora negli orti dei villaggi della savana senegalese per dare lavoro dignitoso e opportunità di sviluppo alle popolazioni di questi villaggi poverissimi. Si coltivano gombo e peperoncino: i cooperanti gestiscono gli orti a Wassadou e nei villaggi limitrofi. Grazie al pozzo c'è l'acqua per l'irrigazione e stiamo ampliando i terreni per dare lavoro ad altri giovani senegalesi e fermare la migrazione forzata. E' il progetto della migrazione circolare che portiamo avanti dal 2016: aiutare i migranti che abbiamo accolto nei centri in Sicilia a rientrare nei loro villaggi africani e sostenere lo sviluppo con start-up agricole.…
Stiamo iniziando a collocare i contenitori e i detergenti per le mani nei villaggi della regione di Tambacounda per il progetto STOP COVID-19 in Senegal col supporto di Missioni Don Bosco ONLUS.Abbiamo già avviato la produzione delle mascherine da distribuire agli abitanti dei villaggi e realizzare una campagna di informazione per prevenire il contagio del virus che avrebbe conseguenze drammatiche per queste popolazioni, già provate dalla povertà.I nostri cooperanti continuano la loro missione, ogni giorno, nel rispetto delle misure di prevenzione Covid-19, per portare sostegno alle famiglie di questi villaggi poverissimi della savana senegalese. #salesiani #stopcovid19 #stopthespread
Page 1 of 8