Rassegna Stampa

Sulla rivista CREDERE, l'intervista a Gaia, che a 14 anni è già stata in Senegal 4 volte in missione con i genitori Agostino e Cinzia, rispettivamente presidente e coordinatrice di Don Bosco 2000 e impegnati nel progetto della migrazione circolare in Africa con i salesiani. Ha conosciuto i villaggi poverissimi da cui provengono i migranti accolti nelle strutture della nostra associazione in Sicilia.Nelle sue parole l'entusiasmo e la fiducia di una ragazza che ha le idee chiare sul suo futuro e sull'impegno per i giovani che hanno bisogno di aiuto.
La bella notizia della nascita di Sidra grazie al tempestivo intervento delle colleghe di Piazza Armerina è oggi su LA SICILIA."La nascita di Sidra in un momento di crisi mondiale come questo è un segno di speranza. Sidra è nata nella speranza battendo tutti i mali: rischiava di morire in grembo perché tutti si erano scordati di lei, rischiava di nascere con il COVID ed invece è nata sana come un pesce": così Agostino Sella, presidente di Don Bosco 2000.Samantha Barresi, coordinatrice del centro, ci tiene a ringraziare medici ed infermieri del reparto di ginecologia dell'Umberto I di Enna, per…
Tuesday, 21 April 2020 07:04

La "iena" LA VARDERA con noi ad Aidone

Domani la "iena" Ismaele La Vardera sarà con noi ad Aidone per la visione del suo film "Il sindaco, Italian Politics 4 dummies", con il successivo dibattito sul tema della #legalità. Oggi su LA SICILIA a cura di Marta Furnari.#beteya
Oggi su LA SICILIA l'articolo sull'evento di chiusura del progetto "Cinema & Colori", la rassegna cinematografica sui temi della multiculturalità e l'integrazione. "Da febbraio scorso abbiamo coinvolto tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Piazza Armerina - dichiara Gabriella Giunta, coordinatrice del progetto per Don Bosco 2000 - per parlare di crescita civile attraverso film di grande spessore artistico". L''evento, sostenuto dal MIUR e dal MIBACT, si è concluso con un incontro ricco di contributi, con la partecipazione del Dott. Santino Mirabella, magistrato presso il Tribunale di Catania, della professoressa Liliana Nigro, docente dell'Accademia delle…
Una rete neonazista è stata scoperta nel corso delle indagini legate all'atto intimidatorio perpetrato contro il centro di accoglienza straordinario che gestiamo tuttora a Pietraperzia. Era il febbraio 2018, a pochi giorni dall'apertura del centro. Da quel vile attentato è partita infatti un'indagine che ha rivelato l'esistenza di una strategia ben precisa di matrice neonazista che coinvolgeva un giovane di Piazza Armerina, già da noi denunciato.Un forte plauso va alle forze dell'ordine che non hanno sottovalutato la portata dell'atto intimidatorio e che sin dal primo momento hanno seguito con scrupolo e professionalità le piste sospette."Siamo allibiti di fronte alla svolta…
Monday, 20 April 2020 11:59

Il progetto Beteyà su REPUBBLICA

Oggi su la Repubblica edizione di Palermo, si parla di Beteyà, il nuovo brand di abbigliamento realizzato da siciliani e migranti nei beni confiscati alla mafia.Il nostro progetto promuove legalità, sostenibilità e integrazione, unendo questi valori ad una linea esclusiva di moda. Vi aspettiamo sabato 7 dicembre in via Etnea 322 a Catania per l'inaugurazione del primo punto vendita. #legalità #sostenibilità #integrazione #beteya
Oggi su Avvenire un pezzo sul campo lavoro dei volontari in Senegal, a cura di Marco Pappalardo. "La missione a fine agosto è stata creare un oratorio a cielo aperto nei villaggi di Tambacounda in Senegal. Si sono messi in gioco dalla Sicilia Antonio, Federica, Cesare, Gaetano, Francesco, Carmelita, don Enrico, Cinzia, Simona, Smeralda, Cristina e Suor Nella. Formatisi con il cammino annuale della Scuola di mondialità promossa dai salesiani del Volontariato internazionale per lo sviluppo, hanno curato le attività di animazione con i bambini. Altri tutto l’anno s’impegnano per gli orti in cui possono lavorare i giovani del luogo…
L'integrazione a Piazza Armerina: il valore dello stare insieme tra integrazione e sensibilità verso le tematiche della disabilità. Questo lo spirito degli incontri che si sono svolti tra i migranti ospiti del nostro centro di accoglienza di Piazza Armerina e l'associazione AGEDI ONLUS PIAZZA ARMERINA (Associazione Genitori di figli disabili).Abbiamo partecipato alla festa di fine GREST dell'AGEDI, felici di questo percorso di crescita condivisa. Ringraziamo di cuore il presidente Enzo Casale per la disponibilità ad aprire le porte del centro ai nostri ragazzi.L'articolo di oggi su LA SICILIA a cura di Marta Furnari. #integriamo #sosteniamo #costruttoridiponti
Page 1 of 10