Bambini, famiglie e migranti insieme: si chiude il Grest della pace e dell'integrazione

Anche quest’anno si è svolto il Grest dell’Oratorio Salesiano di Piazza Armerina, confermando l’efficacia e la buona riuscita di un’attività che lancia un grande messaggio di pace ed integrazione. Bambini, famiglie e migranti insieme per un mese, condividendo attività ludico-ricreative. Migranti che hanno svolto il corso per animatori e si sono impegnati come volontari insieme agli animatori dell’oratorio. Ma c’è anche altro: il Grest si svolge nell’ampia struttura dell’Oratorio Salesiano presso l’Ostello del Borgo, in cui l’Associazione Don Bosco 2000 gestisce un centro di accoglienza di migranti. I ragazzi e le ragazze ospiti del centro convivono con le attività del Grest, prendendo anche parte ad alcuni momenti di intrattenimento. Quest’anno, come è ormai tradizione, un pomeriggio di attività è stato dedicato all’incontro con l’equipe del centro di accoglienza per raccontare ai bambini e alle famiglie le storie dei migranti, le motivazione della loro fuga, il viaggio e la loro vita in Italia. “E’ un’attività importante per noi – dichiara Agostino Sella, presidente dell’Associazione Don Bosco 2000 – far conoscere i migranti ai bambini, per sfatare i falsi miti sulla migrazione e abbattere i muri che i media stanno creando tra persone soltanto sulla base di un diverso colore della pelle”.

Copyright © 2017 Associazione Don Bosco 2000 - Piazza Armerina. All Rights Reserved. Designed by StudioInsight.it

Please publish modules in offcanvas position.