Un’estate alla colonia Don Bosco: la spiaggia veramente libera

Un giorno alla plaia nella colonia ospitale: “Chi è accolto, accoglie”. Un’estate alla colonia Don Bosco, la spiaggia veramente libera. La pagina che il quotidiano LA SICILIA dedica alle nostre attività. 
Le testimonianze dei ragazzi,del presidente, dei mediatori e dei volontari, per raccontare non solo il modello di accoglienza ma anche le numerose attività di integrazione che vedono una grande partecipazione di catanesi, dalle attività della stazione balneare alle serate a tema etnico, dai campi lavoro dei tanti volontari presenti alle iniziative nel settore sportivo, dagli orti sociali agli eventi culturali. E poi il progetto degli orti in Senegal e il consolidamento della rete salesiana con i progetti “Io non discrimino” e “Stop tratta”.

"In prima linea nell'accoglienza dei migranti minorenni. La spiaggia della colonia Don Bosco, alla Plaia di Catania, è diventata un simbolo di integrazione. Curata e gestita anche dai ragazzi ospiti del centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati che l’Associazione Don Bosco 2000 ha aperto nel 2015, prendendo in gestione la struttura salesiana. L’altro ieri l’associazione era stata allertata per ospitare alcuni dei 29 minorenni fatti finalmente scendere dalla nave Diciotti ormeggiata al porto di Catania. “Abbiamo una capienza di 70 posti – rivela il presidente dell’associazione Don Bosco 2000, Agostino Sella – ma vista la riduzione degli sbarchi al momento ne ospitiamo 26, provenienti da diversi paesi”. Per lo più dall'Africa sub sahariana, Gambia, Guinea, Senegal, Costa d’Avorio, Nigeria, Mali. … I minori vengono affidati all'associazione dai servizi sociali, in genere appena sbarcati al porto di Catania".

Copyright © 2017 Associazione Don Bosco 2000 - Piazza Armerina. All Rights Reserved. Designed by StudioInsight.it

Please publish modules in offcanvas position.