L'aggressione a Salife nel giorno del Papa: l'articolo su LA SICILIA

L'aggressione a Salife da parte di 3 giovani piazzesi nella giornata dei festeggiamenti per la visita del Santo Padre a Piazza Armerina. A poche ore dal messaggio di fraternità e speranza lanciato da Papa Francesco, si è assistito ad un atto di una violenza inaudita nei confronti del giovane gambiano, ospite del nostro centro SPRAR. Il giovane, ancora ferito e con traumi sul viso e su varie parti del corpo, ha raggiunto il commissariato dove ha sporto denuncia ed è stato raggiunto dalla coordinatrice e dalla mediatrice del nostro centro. "Dispiace - dichiara il presidente Agostino Sella - che questo gesto arrivi proprio nel giorno della visita del Papa ad opera di alcuni balordi che colpiscono i più deboli. Salife, nonostante sia musulmano, ha una grande stima per Francesco e la mattina era stato ad accogliere il Santo Padre con gli altri migranti del centro. Ci sentiamo un pò isolati a combattere una battaglia sui diritti umani oggi molto difficile e complessa. Molti dicono di esserci vicini a parole ma ci sono lontani coi fatti. Prendere posizione pubblica a favore dei migranti fa abbassare il proprio grado di popolarità. Ma noi non ci arrenderemo". Purtroppo a quanto pare, non sarebbe la prima volta che il gruppetto dei 3 aggressore compie atti violenti verso i migranti o giovani piazzesi.

Articolo di oggi su LA SICILIA a cura di Marta Furnari

Copyright © 2017 Associazione Don Bosco 2000 - Piazza Armerina. All Rights Reserved. Designed by StudioInsight.it

Please publish modules in offcanvas position.