ASD Don Bosco 2000: un progetto multietnico da applausi!

La squadra dell'ennese, dopo il salto dalla prima categoria, continua a stupire.
La gioia del Presidente Agostino Sella: "Volevamo divertirci e stare insieme giocando, ci siamo riusciti conquistando il terzo posto nella passata stagione. Tre anni fa partecipammo ai tornei Csi, fu una bella esperienza che ci portò alle finali nazionali. Da lì pensammo di iscriverci ai campionati FGIC". La prima categoria è stata un'esperienza esaltante ma allo stesso tempo stimolante, tanto da chiedere il ripescaggio in Promozione. Un sogno che si è avverato per molti giocatori, non solo ospiti dei centri di accoglienza ma anche aidonesi. "Proprio perchè vogliamo fare integrazione abbiamo pensato anche a calciatori locali per cui metà arriva dai centri di Aidone e Piazza Armerina e l'altra metà è composta da ragazzi del luogo, sotto la guida di Mister Salvatore Arena, che è soprattutto un educatore". Mali, Gambia, Costa d'Avorio, Senegal, Camerun e Guinea sono i paesi africani più rappresentati nella squadra e per la maggior parte sono dei rifugiati, gli altri richiedenti asilo. Belle storie che si intrecciano e creano ponti tra persone e realtà diverse.
 
Oggi su La Sicilia a cura di William Savoca.
#integriamo #costruttoridiponti
Copyright © 2017 Associazione Don Bosco 2000 - Piazza Armerina. All Rights Reserved. Designed by StudioInsight.it

Please publish modules in offcanvas position.